“È un numero uno”: Massimo Giletti, arriva la notizia tanto attesa

Dopo una lunga attesa è arrivata la notizia che tutti stavano aspettando e che cambia il futuro di Massimo Giletti: ecco cosa sta succedendo.

Il conduttore Massimo Giletti (screenshot Twitter)

In queste ore si va delineando il futuro lavorativo di Massimo Giletti che sembrava essere vicino all’addio a La7 per un clamoroso ritorno in Rai. Invece non c’è più nulla di cui preoccuparsi in quanto il conduttore è stato da poco confermato alla guida di Non è L’Arena.

Una sensazione di qualche settimana fa, divenuta adesso realtà. Il conduttore e la rete hanno ufficializzato un rinnovo contrattuale per ulteriori due anni. Durante questo lungo periodo di tempo, Giletti si dedicherà ancora al suo programma.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Maria De Filippi, collaborazione speciale: i social sono esplosi, il duo che non ti aspetti

Quest’ultimo format avrà però una veste nuova: il conduttore si concentrerà soprattutto su di un lavoro d’inchiesta ma soprattutto non occuperà più lo slot della domenica sera bensì quello del mercoledì. Una richiesta dello stesso Giletti che Cairo ha scelto di accettare. Il proprietario della nota rete televisiva ha deciso anche di fare i complimenti al conduttore.

Massimo Giletti resta a La7: l’elogio di Cairo

Massimo Giletti (screenshot Twitter)

Urbano Cairo, proprietario di La7, ha scelto quindi di affidarsi nuovamente a Massimo Giletti ed al suo lavoro per Non è l’Arena. In una nota ufficiale ha confermato anche il rinnovo contrattuale: É un numero uno, che ha la tv nel suo DNA. Con noi ha fatto benissimo fin dal suo arrivo nel 2017, con risultati eccellenti alla domenica”.

Nel suo discorso ha poi portato alla luce il lavoro di Giletti: “Ha firmato importanti inchieste giornalistiche e con le sue battaglie porta sempre un grande contributo alla giustizia e alla legalità del Paese”. Infine ha espresso i propri sentimenti nei confronti del conduttore: “Con Massimo si è sviluppato un ottimo rapporto personale che sono felice possa proseguire nei prossimi anni”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Non è la Rai, la verità sul dietro le quinte: dopo 30 anni arriva la confessione

Parole che sono state accolte con grande gioia dallo stesso conduttore che a sua volta ha confermato di avere rispetto del lavoro di Cairo: “Sento in modo profondo il legame con Cairo che mi ha sempre lasciato assoluta libertà. Così rinnovo la fiducia a La7. Un pensiero che non arriva inaspettato in quanto già in passato Giletti ha sottolineato di aver trovato in questa nuova rete quella libertà che sembrava ormai mancargli da diverso tempo.

Su questa base comincerà una nuova stagione televisiva che si prepara ad essere nuovamente ricca di colpi di scena a partire proprio dalla nuova programmazione di Non è l’Arena.