Rai, l’esclusione è clamorosa: annuncio del conduttore, è finita

In queste ore volano stracci in Rai, il famoso conduttore vuota il sacco e ammette tutto. Vediamo di chi si tratta.

Il Pranzo è servito
Il Pranzo è servito (Screenshot web)

La nuova avventura estiva di cucina targata Rai sarà Il Pranzo è servito. Ma attorno a questa riproposta della trasmissione storica di Corrado, si agitano alcune polemiche.

La Rai ha dovuto fare delle scelte ed ha affidato a Flavio Insinna il timone del nuovo programma. Insinna professionista stimato da tutti, ha accettato questa proposta promettendo un’edizione rinnovata, divertente e ironica del format.

Tutto in linea con la leggerezza del periodo estivo nel quale va in onda, ma allora quali polemiche ci sono dietro a queste decisioni?

LEGGI ANCHE>>>Pippo Baudo, decisione drastica: quella volta che cacciò la madre della famosa ballerina

La Rai lo esclude? Lippi risponde così

Claudio Lippi
Claudio Lippi (Screenshot web)

Claudio Lippi volto notissimo della Rai, aveva condotto Il Pranzo è servito dal 1990 al 1992 raccogliendo l’immensa eredità di Corrado.

La Rai non ha però preso in considerazione la sua candidatura e l’esclusione è apparsa un po’ strana. Lippi infatti era rimasto nell’ambito dei programmi di cucina affiancando Elisa Isoardi a La Prova del Cuoco ed ora in un’intervista al settimanale Nuovo TV, il conduttore vuota il sacco.

POTREBBE PIACERTI ANCHE>>>Un Posto Al Sole anticipazioni: duro scontro per gelosia, guerra aperta nella coppia

“Da quindici anni non ho un programma tutto mio.” si rammarica Claudio che rivela di essere circondato da un grandissimo affetto da parte del pubblico.

Dopo aver fatto i complimenti a Insinna elogiando la sua professionalità, Lippi continua dicendo: “Tornerò quando mi verranno fatte delle proposte utili che si rivolgano alla gente comune”.

Strana dunque l’esclusione del conduttore Claudio Lippi classe 1945 che avrebbe probabilmente ancora qualcosa da regalare al mondo dello spettacolo ma che pare per ora essere messo un po’ in secondo piano. In questa intervista il presentatore è un po’ amareggiato ma non è detto che Rai non raccolga il suo appello.

Vedremo se nel palinsesto autunnale ci sarà spazio anche per lui sulla rete ammiraglia.