Teresa Bellanova, una storia d’altri tempi: lui rinunciò a tutto per stare con lei

La viceministra Teresa Bellanova ha raccontato in un’intervista la sua bellissima storia d’amore.

Teresa Bellanova
Teresa Bellanova – Fonte: Instagram

Oggi Teresa Bellanova ricopre il ruolo di viceministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili all’interno del governo Draghi ma, nonostante la sua carriera politica venga da lontano, tutti la ricordano per il gran parlare che si fece di lei nel 2019 in occasione del giuramento come ministro delle politiche agricole alimentari e forestali nel governo Conte II. E non per i giusti motivi. La Bellanova fu infatti ricoperta di insulti per il vestito che indossava, un abito blu elettrico a balze. In seguito la sua presenza politica è passata abbastanza inosservata e di lei non si è più parlato. Recentemente però, in un’intervista al Corriere della Sera la viceministra ha raccontato la sua interessante storia d’amore. Scopriamo qualcosa di più.

LEGGI ANCHE >> Genitori famosi e l’incubo Dad: ecco chi sono i vip che stanno impazzendo

L’incontro

Teresa Bellanova
Teresa Bellanova con il marito ed il figlio – Fonte: Instagram

Teresa Bellanova e Abdellah El Motassime si conobbero nel 1989 all’aeroporto di Casablanca. Lei lavorava a quel tempo per la Federbraccianti che aveva deciso di mandare una sua delegazione in Marocco per alcune questioni. Teresa non doveva far parte del gruppo, anche perchè non sapeva il francese, ma all’ultimo minuto una persona dovette rinunciare e lei prese il suo posto. Quando atterra a Casablanca trova ad aspettarla dei rappresentanti del sindacato marocchino insieme ad un giovane Abdellah che si trovava lì in veste di interprete. Tra i due sbocciò l’amore.

LEGGI ANCHE >> “Mi perseguita da settembre”: Maria Elena Boschi costretta a denunciare per paura

La vita in Italia

Abdellah El Motassime era figlio di un importante dirigente del monopolio nazionale del Marocco, ma quando si innamorò della Bellanova decise di stravolgere tutto per lei. Nel dicembre 1989 si trasferisce con lei in Italia ed inizia la loro vita insieme: “Fu molto dura, soprattutto per lui. Abdellah ha lasciato tutti i suoi privilegi e la carriera che aveva già per ricominciare tutto insieme a me, lontano da casa, senza poter fare affidamento su nulla”, ha spiegato la Bellanova nell’intervista. Il marito della viceministra infatti, fu costretto a riniziare tutti i suoi studi dalla terza media, perchè i titoli marocchini non avevano alcuna validità in Italia, ma questo non scoraggiò i due innamorati.