Anna Falchi, un amore pericoloso: l’esperienza che l’ha segnata per sempre

Anna Falchi ha raccontato anni fa di essere stata vittima di violenze fisiche e psicologiche.

Anna Falchi violenze
Anna Falchi e Andrea Ruggero, 2012 – Fonte: Getty Images

Anna Falchi è stata una delle showgirl italiane più amate tra gli anni ’90 e 2000. Nel 1989 iniziò la sua carriera arrivando seconda al concorso di Miss Italia, per poi iniziare a lavorare come modella prima e come attrice, conduttrice e valletta poi.

Per molti anni la Falchi è stata considerata un sex symbol e nel suo passato ci sono state molte storie importanti, come quella con Fiorello agli inizi della sua carriera, il breve matrimonio con l’imprenditore Stefano Ricucci o la relazione con Denny Montesi, durata appena due anni, da cui però è nata nel 2010 la figlia Alyssa.

Anni fa, durante un’intervista per il settimanale Oggi rilasciata in occasione dell’apertura del suo blog, Anna Falchi ha parlato invece di una relazione tossica avuta in giovane età che l’ha segnata ed ha influenzato tutte le sue esperienze successive.

LEGGI ANCHE >> “Ho lottato con tutte le mie forze”: Matilde Brandi va giù duro, aspro sfogo

L’amore malato

Durante l’intervista, Anna Falchi si è sfogata ed ha confessato di essere stata vittima di violenze sia fisiche che psicologiche in giovanissima età; i fatti sarebbero avvenuti quando aveva tra i 13 e i 18 anni; il colpevole sarebbe un suo ex fidanzato di cui Anna era molto innamorata, ma con cui fortunatamente, dopo i vari episodi spiacevoli ha avuto la forza di chiudere. La showgirl ha raccontato:“Io sono stata picchiata da un uomo e a nessuna donna dovrebbe accadere una cosa del genere. Mai più. Ho sofferto botte e violenza psicologica. Mi sono ribellata e ho rinunciato, nonostante fosse un grandissimo amore”.

LEGGI ANCHE >> Carlo Conti, clamorosa confessione: da lì è nato tutto

Riguardo alla sua vita sentimentale, oggi Anna Falchi è legata ad Andrea Ruggeri, il nipote di Bruno Vespa; la loro relazione è iniziata nel 2012, ma nonostante ciò i due non sono ancora convolati a nozze e nemmeno hanno deciso di vivere insieme. Probabilmente però, ad Anna la situazione piace così com’è, dal momento che già nel 2014 aveva dichiarato la sua avversione al matrimonio e alla convivenza: “Sono pentita di essermi sposata con Stefano. Il matrimonio è stato il mio grande errore, io sono per le case separate”.