Nuove dosi AstraZeneca, l’incontro Governo – Regioni per il piano vaccini

E’ in corso questa mattina l’incontro tra Governo e Regioni per l’attuazione di alcune modifiche sul piano vaccini, AstraZeneca è consigliato sotto i 55 anni. 

vaccinazioni AstraZeneca
vaccinazioni AstraZeneca (Getty Images)

Siamo stati travolti da un turbine di novità nel campo della distribuzione dei vaccini: sembrerebbe che la Pfizer ci abbia bloccato le dosi. L’Italia è corsa ai ripari chiedendo più dosi ad AstraZeneca. C’erano state tante polemiche da parte dell’Ema: voleva più dati per il vaccino inglese che sembrava non essere del tutto sicuro.

AstraZeneca ha subito comunicato tutti i dati mancanti che poi sono stati controllati accuratamente dal team dell’Ema. Dopo i controlli è arrivato l‘ok alla distribuzione ma con un avvertimento: si sconsiglia la somministrazione agli over 55. Purtroppo ci siamo dovuti adeguare agli approvvigionamenti: bisogna ristrutturare l’intero piano di vaccinazione, apportare delle modifiche per regolamentare l’entrata nel paese italiano del vaccino inglese.

Potrebbe interessarti anche >>De Luca, monito sui vaccini: “Di questo passo finiamo nel 2022”

E’ arrivato anche Moderna, il governo si confronta sul piano di vaccinazione

vaccinazioni astrazeneca
vaccinazioni AstraZeneca (Getty Images)

All’aeroporto militare di Pratica di Mare sono arrivate 66mila dosi del vaccino Moderna. Saranno distribuite alle regioni e pronte alla somministrazione domani. In arrivo però anche AstraZeneca: 9 milioni di dosi aggiuntive sono quasi pronte per l’Italia. Nel primo trimestre erano state annunciate 31 milioni di dosi per il nostro paese, ma visto la ritirata della Pfizer è AstraZeneca ad averci assicurato le altre.

L’unica complicanza di AstraZeneca è che l’Ema ha consigliato la somministrazione alle persone con un’età inferiore ai 55 anni. Questo significa che bisogna riorganizzare interamente il piano di vaccinazione: tra le prime categorie c’erano gli over 60, adesso forse andranno avanti le fasce un pò più giovani per recuperare sui grandi ritardi del programma di vaccinazione.

Potrebbe interessarti anche >>Valanga nel Cuneese: morto travolto da un metro e mezzo di neve

Si somministreranno tutte le dosi in arrivo per avanzare verso l’immunità del paese, forse il Moderna verrà messo a disposizione per gli over 55 così da equilibrare il problema. Questo pomeriggio arriveranno gli aggiornamenti dai vertici.