Nuovo focolaio Covid vicino Roma: 40 i positivi, alcuni deceduti

Si parla ancora una volta di focolaio Covid, alle porte di Roma gli infetti sono 40, la struttura è stata isolata. 

Focolaio Struttura per anziani (Getty Images)
Focolaio Struttura per anziani (Getty Images)

Sono tanti negli ultimi giorni i focolai Covid, per di più contagi tra famiglie e strutture per anziani. La problematica sale anche negli ospedali, soprattutto quelli di provincia, lì i contagi sono più facili perché è presente meno personale di guardia. Sono molte le strutture che hanno rilevato contagi anche fuori dal reparto Covid, ma si cerca di tutelare il più possibile le aree destinate a malattie più gravi.

Le case di cura e le strutture per anziani pian piano stanno uscendo dalla situazione focolai grazie al programma di vaccinazione. Le categorie che hanno scelto per le prime somministrazioni dei vaccini infatti sono: personale sanitario e sociosanitario, ospiti e personale dei presidi residenziali per anziani, persone che hanno dagli 80 anni in su. Purtroppo però proprio questa mattina è arrivata la notizia di una nuova concentrazione di positivi alle porte di Roma.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>Fiorello a Sanremo 2021: quell’episodio DOLOROSO in cui Amadeus si comportò da AMICO VERO

Una casa di cura vicino Roma come nuovo focolaio

Focolaio struttura per anziani (Getty Images)
Focolaio struttura per anziani (Getty Images)

Focolaio Covid in una casa di riposo di Grottaferrata, alle porte di Roma. E’ questa la notizia allarmante di stamattina. Secondo quanto si apprende da fonti sanitarie, circa 40 i positivi e si contano anche 4 decessi. La struttura fortunatamente è stata isolata, ma la situazione è andata fuori controllo. I positivi sono divisi tra pazienti e personale medico, tra cui anche 5 suore.

Potrebbe interessarti anche >>Covid19: arrestato un medico, l’accusa è gravissima

Sono stati sottoposti al tampone il 14 gennaio perché alcuni avevano già sviluppato i sintomi, così hanno scoperto tutti reali positivi negli ultimi giorni. Si aspettano gli aggiornamenti, per adesso la situazione sembra stabile.