Terremoto in Indonesia, il bilancio è drammatico

Un terremoto magnitudo 6.3 si è abbattuto stanotte sull’Indonesia. Si parla di decine di morti e un centinaio di feriti.

Terremoto indonesia
Terremoto indonesia (Getty Images)

Parliamo dell‘isola indonesiana di Sulawesi. Questa notte è stata colpita da un forte terremoto improvviso, avvisato da una scossa nel pomeriggio poco più lieve. Sono ancora molte le persone sotto le macerie, ha spiegato la popolazione locale, il bilancio delle vittime purtroppo è destinato a salire a quanto confermano i soccorritori.

Potrebbe interessarti anche >>App sostenibili: ecco le applicazioni che ci aiutano a salvaguardare l’ambiente

Il terremoto magnitudo 6.3, 35 morti e centinaia feriti

terremoto indonesia
terremoto indonesia (Getty Images)

L’ultima scossa durante la notte alle 2.18 è stata di magnitudo 6.3. La città di Mamuju è stata la più colpita. L’ipocentro era localizzato solo tra i 20 e i 10 km di profondità, un terremoto in superficie.

Proprio a Mamuju sono completamente crollati almeno un Hotel ed un ospedale. I dati sembrano contare 35 morti e oltre 600 feriti, con la maggior parte delle vittime localizzate intorno a Mamuju. Il sisma ha fatto crollare, oltre l’Hotel e l’ospedale, anche decide di edifici più piccoli.

Anche uno degli edifici che ospita uffici governativi sembra praticamente distrutto. Erano molte le persone che stava”Stiamo cercando di mettere in salvo le persone che erano nella sede degli uffici del governatore”, ha dichiarato il segretario del governatore locale, Muhammad Idris. Sembra infatti che la scossa pomeridiana abbia fatto danni proprio quando c’erano molti dipendenti nel palazzo.

Potrebbe interessarti anche >>Berlusconi ricoverato a Monaco, Zangrillo: “C’è stato un aggravamento”

Tra gli oltre 600 feriti, almeno 200 sono gravi. Oltre 2mila persone sono sfollate. Mentre oltre 2 mila persone sono sfollate. La scossa è stata molto forte, ma molti cittadini si erano precedentemente allarmati per quella sentita nel pomeriggio, poco più debole dell’ultima. I dati adesso rimangono in aggiornamento, i soccorsi stanno lavorando da stanotte per cercare di salvare il più possibile le persone rimaste intrappolate sotto le macerie.