F1, il pilota Charles Leclerc positivo al Covid: “Sto bene”

Lo annuncia tramite il suo profilo twitter, il pilota della Ferrari Charles Leclerc, di essere positivo al Covid.

“Ciao ragazzi, spero stiate tutti bene. Volevo informarvi che sono risultato positivo al test per il Covid-19”, scrive nel tweet. Racconta che aveva scoperto di essere stato a contatto con una persona positiva. Da qui la decisione di mettersi subito in auto-isolamento, avvertendo tutti quelli che aveva visto nell’ultimo periodo, e poi fare il test: che è risultato positivo.

Le sue condizioni sono buone (“mi sento bene“) e ha sintomi lievi. Fa inoltre sapere che rimarrà in isolamento nella sua casa a Monaco, secondo quanto stabilito dalle autorità locali.

 

Leggi anche => Ecco l’ultimo obiettivo della Juve

Mattia Binotto (team principal Ferrari): “Leclerc è l’uomo giusto per sfidare Hamilton”

La Ferrari punta molto su Charles Leclerc per la prossima stagione. “Credo che Charles abbia molto talento e con la macchina giusta sono abbastanza sicuro che possa sfidare Lewis Hamilton”, ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport Mattia Binotto, team principal di Maranello. Non sarà però facile far cadere dal trono il campione della Mercedes. Con la vittoria del gran premio di Turchia nel 2020 aveva conquistato il suo settimo titolo, eguagliando così Michael Schumacher. Ma per diventare l’unico, senza nessun altro, ad aver vinto più Mondiali ha bisogno anche dell’ottavo titolo.

Quando riparte il Mondiale di F1

È fissata per il 28 marzo la ripartenza del mondiale. In particolare dal Bahrein, il ricco arcipelago (pieno di petrolio) nel Golfo Persico, vicino al Qtar. La Fia, Federazione Internazionale dell’Automobile, ha ufficializzato le date da pochi giorni. Saranno 23 gran premi, ci sarà quindi tempo per il giovane campione della Ferrari per riprendersi.

I soprannomi di Leclerc

C’è Giorgio Terruzzi del Corriere della Sera che, commentando una gara del giovane pilota della Ferrari, l’ha chiamato “dottore”, scusandosi con quello più noto, Valentino Rossi, della Moto Gp. E chi, come Leo Turrini de Il Resto del Carlino, l’ha soprannominato “il Principe”, perché nato proprio nel Principato di Monaco. Poi è stato anche appellato come “l’intrepido”, visto che spesso va su di giri. In questo caso a dargli il nomignolo è stata Alessandra Retico sulle pagine di Repubblica, dopo il podio del giovane classe 1997 al primo gran premio del 2020.