Ministro Speranza, l’ultima clamorosa decisione sul suo libro

La verità è che il Ministro Speranza ha ritirato definitivamente il suo libro dalla distribuzione. Ecco perché.

Ministro speranza
Ministro speranza (Getty Images)

Era stato annunciato l’arrivo del libro del Ministro Speranza su tutti gli scaffali delle librerie. Sarebbe dovuto uscire esattamente il 22 ottobre, ma così non è stato. In Tv, nel programma di Sommi e Scanzi, il Ministro aveva sottolineato di non aver tempo per presentare il libro, e che gli eventi si sarebbero rinviati a fine situazione pandemica. Ma le cose poi sembrano andate diversamente.

La distribuzione era stata sospesa, e si parlava di un rinvio dovuto all’assenza del Ministro, troppo impegnato a gestire la pandemia attraverso le restrizioni dei Dpcm. Il libro poi ha perso centralità mediatica, e quindi è sparito dall’agenda.

Il Ministro aveva dichiarato che sarebbe uscito direttamente quando sarebbe stato possibile presentarlo, eppure sembra che la realtà sia un’altra.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>Crisi governo: stasera la resa dei conti, i possibili scenari del dopo Conte bis

Il libro di Speranza è stato ritirato definitivamente ?

ministro speranza
ministro speranza (Getty Images)

Nonostante all’inizio sia stato detto che il libro sarebbe stato ridistribuito successivamente per via dell’impennata della seconda ondata, in realtà sembra essere stato completamente cancellato dalla distribuzione.

Il libro guardava alla pandemia come qualcosa di passato, e spiegava come andare avanti in un domani che potesse essere pronto a gestire situazioni del genere. Purtroppo poi la situazione è degenerata una seconda volta, e nonostante il Governo voglia far credere che già si aspettavano la seconda ondata, in realtà nessuno ci aveva pensato abbastanza. Il libro di Speranza ne è proprio la prova.

Ecco che vengono rimandate le distribuzioni ad un periodo più ‘tranquillo’. Eppure l’indice Rt parla chiaro, a fine gennaio potremmo avere molto probabilmente una terza ondata. Forse per rispetto delle vittime si è pensato di togliere l’attenzione mediatica dal libro del Ministro che guardava la pandemia come qualcosa di ormai chiuso. 

LEGGI ANCHE >>Cantò “Faccetta nera” in radio, chieste le dimissioni di Elena Donazzan

Quel ‘domani’ di cui parlava Speranza, però, dovrà diventare molto probabilmente un dopodomani, ecco che allora si è deciso di inviare la comunicazione a tutte le grandi distribuzioni editoriali: “Si comunica che il libro (…) edito da Feltrinelli è stato ritirato definitivamente dalla vendita e verrà messo fuori catalogo. Potete rendere le copie che avete in giacenza già con la prima resa utile“.

Impostazioni privacy