Un aiuto alle famiglie con Isee fino a 30000 euro, la legge di bilancio

La nuova legge di bilancio ha inserito una novità, un aiuto a tutte le famiglie con Isee fino a 30000 euro. Vale quanto un assegno per l’acquisto auto.

Auto elettrica
Auto elettrica (Getty Images)

L’emergenza epidemiologica ha comportato una grave crisi in tutti i settori dell’economia italiana. La nuova legge di bilancio ha aggiunto un aiuto per le famiglie con un Isee sotto ai 30000 euro proprio per risanare il grosso calo nel mercato automobilistico.

Il crollo nel settore automobilistico è avvenuto non solo per la domanda, ma anche nella produzione. Ciò sarà sicuramente dovuto al cambio di abitudini nella quotidianità delle persone. Il lockdown ha messo a dura prova gli spostamenti, il 2020 ha visto autostrade vuote escludendo i due mesi di fuoco estivi.

Per ovviare alle visite alle concessionarie gli show-room sono diventati online. c’è stato un boom di visite ai siti automobilistici e di contatti attraverso consulenti online.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>Estrazioni Lotto e Superenalotto, 5 gennaio 2021: i numeri vincenti della prima estrazione

Le novità della legge di bilancio

auto elettrica
auto elettrica (Getty Images)

La legge di bilancio ha confermato gli incentivi previsti per l’acquisto auto ed ha anche introdotto una novità. Con il 2021 sono confermati gli aiuti a tutte le famiglie con Isee inferiore ai 30000 euro che valgono come assegno per l’acquisto auto. Ma vediamo nello specifico in cosa consiste.

La novità introdotta prevede un cospicuo sconto del 40% sull’acquisto auto. Il Governo ha anche reso accessibile lo sconto per le macchine elettriche, in modo da rendere possibile l’arrivo di queste automobili all’avanguardia in una cospicua parte della popolazione italiana.

Le automobili elettriche sarebbero un ottimo investimento anche per andare verso l’ottica Green soprattutto nelle zone della pianura padana che vedono livelli altissimi di inquinamento.

LEGGI ANCHE >>La Molisana, valanga di polemiche e proteste dopo la pubblicità controversa

L’unica condizione è che non si potrà applicare alle automobili con un prezzo più alto di 36.600 euro iva inclusa. Il Governo ha stanziato 20 milioni di euro, quindi ha dovuto porre dei limiti. Oltre al limite del prezzo c’è anche quello della potenza: l’automobile può arrivare ad un massimo di 150 KW.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *