Nubifragio Lombardia: Milano e Varese colpite, disagi e allagamenti

Le province di Milano e Varese sono state le più colpite dal nubifragio di queste ore in Lombardia, disagi e allagamenti ovunque.

(screenshot video)

Sono ingenti i danni del nubifragio che si è abbattuto all’alba di venerdì 24 luglio in Lombardia. Colpite in particolare le città di Milano e Varese con relative province. Ci sono disagi e allagamenti di una certa entità. Strade, sottopassi e cantine si sono allagate e si riscontrano danni causati dalla grandine. Sin dalle prime ore della mattinata, sono giunte decine di chiamate ai Vigili del Fuoco.

Leggi anche –> Coronavirus, morte 13 suore in un convento: decine di casi in Italia

La situazione in Lombardia dopo il nubifragio di questa mattina

Sui social network e sui portali di cronaca locale sono decine le foto apparse che testimoniano i disagi causati dalla grandine alla popolazione. Sono state danneggiate decine di auto da grandine caduta abbondante. Stando alle testimonianze, le gocce avevano dimensioni di noci. Amara sorpresa per gli automobilisti che hanno trovato le proprie auto con finestrini rotti. Ci sono inoltre decine di alberi caduti con continue chiamate ai Vigili del Fuoco per chiedere aiuto.

Problemi e disagi si registrano anche alla circolazione ferroviaria, in particolare a causa di un guasto alla stazione di Milano Greco Pirelli. Questo ha causato ritardi di circa 30 minuti in media. Esondato in più punti il fiume Seveso. Duramente colpito il centro di Paderno Dugnano. Una sorta di grande fiume si è sviluppato tra piazza Matteotti e le vie Grandi, Buozzi e Gramsci. L’acqua in alcuni punti ha raggiunto i 15-20 centimetri.

Leggi anche –> Dramma Bundesliga: morta tragicamente la fidanzata di un calciatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.