“Si dovrebbe vergognare!”: Rosalinda Cannavò è una belva, attacco senza precedenti

Rosalinda Cannavò si sfoga senza filtri su Instagram, un attacco senza precedenti per via di una situazione diventata ormai invalidante

Rosalinda Cannavò (GF Vip)
Rosalinda Cannavò (GF Vip)

La ex concorrente gieffina Rosalinda Cannavò è ormai da tempo lontana dalla tv ma in realtà ancora per poco. Infatti le voci sostengono che l’ex attrice sia stata confermata al Tale e Quale Show di Carlo Conti. Finirà molto probabilmente in prima e seconda serata in Rai sfoggiando la sua grande passione rimasta per troppo tempo nel cassetto: il canto.

Dal GF Vip ancora innamorata di Andrea Zenga, la Cannavò vive a Milano insieme al suo compagno e a un cagnolino. Nonostante non si affacci da tanto tempo in tv, i suoi guadagni arrivano da lavori per il web e per il mondo della pubblicità. È proprio su questo punto che ha deciso di sfogarsi con i suoi fan, ma vediamo nello specifico cosa è successo.

Rosalinda Cannavò non ne può più ed esplode sui social: sfogo senza peli sulla lingua, la situazione è esasperante

Rosalinda-Cannavò-al-Grande-Fratello-Vip-Screenshot
Rosalinda-Cannavò-(Grande-Fratello-Vip)-

“Oggi sono Incaz**ta nera!!” ha spiegato su IG Rosalinda Cannavò, esasperata dalla situazione lavorativa. Probabilmente l’ex attrice non sta passando un bel periodo ma non ha paura di ammetterlo, sempre sincera e pulita con i suoi fan, così come lo era al Grande Fratello Vip.

“Perché lo stato ti porta a non avere stimoli per crescere, a non poter avere un futuro stabile, se sei una persona onesta!” ha continuato a spiegare irritata. “Premia solo i disonesti, quelli che lavorano in nero e prendono il reddito di cittadinanza arrivando a guadagnare di più di chi dichiara persino l’aria che respira” continua lo sfogo Rosalinda, toccando uno dei tasti più delicati della situazione italiana del momento.

Tra crisi di governo, aumenti dei prezzi e stipendi che non crescono, l’Italia soffre e le partite Iva si trovano sempre un passo indietro. “Benvenuto nel mondo della Partita Iva, finora ho pagato migliaia e migliaia di euro in tasse, e lo so, che molti di voi mi capiscono, ho pagato e pago e spesso sono in difficoltà non ho nulla di cui vergognarmi!”.

Un appello allo Stato quello di Rosalinda, come quello di tanti altri lavoratori che si trovano nella sua stessa condizione, la situazione è pesante: “Un fisco che riesce a toglierti oltre il 55% di ciò che incassi senza darti nulla in cambio, vi dovete vergognare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.